martedì 20 gennaio 2015

Apple avvisa gli sviluppatori per l'invio di app a 64 bit!


Se vi ricordate vi avevo già parlato dei vari motivi per cui, l’App Store può rifiutare una vostra applicazione (se non ve lo ricordate potete trovare l’articolo qui), ebbene dal primo febbraio si dovrà aggiungere un ulteriore motivo.

Infatti, da quella data, solo le app iOS con supporto a 64 bit saranno ammesse per la pubblicazione su App Store. Apple ha pubblicato una nota in News and Updates del sito web dedicato agli sviluppatori ricordando ancora una volta che, dal primo febbraio 2015, tutte le app inviate per l’esame e la pubblicazione su App Store devono essere compilate con il supporto ai 64 bit e di conseguenza verra rifiutata qualunque richiesta di analisi di app esclusivamente a 32 bit.

Il procedimento per passare da un’app a 32 bit ad una a 64 non è sempre semplice ma questa nuova regola non deve essere vista come una restrizione ma come un modo per spingere gli sviluppatori a sfruttare tutte le tecnologia a loro disposizione e poter sfruttare i vantaggi dei processori Apple A7 e A8.

Se avete qualche dubbio non esitate a contattarci oppure iscrivetevi per non perdervi le ultime informazioni sul mondo delle app.


Buona giornata!